visualizza l’immagine di sfondo

La Valle Calanca.

CALANCASCA PNF9663 P2 web

La Valle Calanca è il regno incontrastato del fiume Calancasca, che nasce a 2400 m/slm sopra l’Alp di Stabbio e scorre in modo indisturbato attraverso il fondovalle, gettandosi poi nel fiume Moesa a Grono, dopo 2100 m di dislivello. Le sue acque spumeggianti e le numerose cascate formate da piccoli affluenti conferiscono alla Calanca un fascino molto particolare.

La Calanca è una delle quattro valli di lingua italiana del Cantone dei Grigioni.
Apparentemente appartata questa valle richiama ogni anno tantissimi visitatori, in particolare svizzero-tedesci, molti dei quali vi possiedono una casa di vacanza.
di più

La Valle Calanca, cenni storici.

Val Calanca - Rossa

Nel XII sec. la Calanca, unitamente alla Mesolcina, apparteneva alla Famiglia dei De Sacco. Dal 1480 al 1549 appartenne poi ai Trivulzio. Nel 1496 entrò a far parte della Lega Grigia.

Nel 1796, dopo lungo conflitto, la Calanca interna (Arvigo-Landarenca, Braggio-Selma, Sta Domenica-Augio e Rossa) si separò da quella esterna (Sta Maria i.C., Castaneda, Buseno e Cauco). Nel 1851 la Calanca fu suddivisa in 11 comuni. Nel 1980 Arvigo e Landarenca si fusero in un unico comune. La stessa cosa avvenne nel 1982 per i comuni di Rossa, Augio e Sta Domenica.

Prenota alloggio

regione e localita

tipo di alloggio

arrivo

partenza

Ufficio informazioni.

Ente Turistico Regionale del Moesano
Strada Cantonale
Casella Postale 22
CH-6565 San Bernardino
Tel. +41 (0)91 832 12 14
Fax +41 (0)91 832 11 55

info(at)visit-moesano.ch
www.visit-moesano.ch

 
 

© Ente Turistico Regionale del Moesano, info(at)visit-moesano.ch