visualizza l’immagine di sfondo

La Valle Calanca.

CALANCASCA PNF9663 P2 web

La Valle Calanca è il regno incontrastato del fiume Calancasca, che nasce a 2400 m/slm sopra l’Alp di Stabbio e scorre in modo indisturbato attraverso il fondovalle, gettandosi poi nel fiume Moesa a Grono, dopo 2100 m di dislivello. Le sue acque spumeggianti e le numerose cascate formate da piccoli affluenti conferiscono alla Calanca un fascino molto particolare.

La Calanca è una delle quattro valli di lingua italiana del Cantone dei Grigioni.
Apparentemente appartata questa valle richiama ogni anno tantissimi visitatori, in particolare svizzero-tedesci, molti dei quali vi possiedono una casa di vacanza.
di più

La Valle Calanca, cenni storici.

Rossa 09

Nel XII sec. la Calanca, unitamente alla Mesolcina, apparteneva alla Famiglia dei De Sacco. Dal 1480 al 1549 appartenne poi ai Trivulzio. Nel 1496 entrò a far parte della Lega Grigia.

Nel 1796, dopo lungo conflitto, la Calanca interna (Arvigo-Landarenca, Braggio-Selma, Sta Domenica-Augio e Rossa) si separò da quella esterna (Sta Maria i.C., Castaneda, Buseno e Cauco). Nel 1851 la Calanca fu suddivisa in 11 comuni. Nel 1980 Arvigo e Landarenca si fusero in un unico comune. La stessa cosa avvenne nel 1982 per i comuni di Rossa, Augio e Sta Domenica.

Prenota alloggio

regione e localita

tipo di alloggio

arrivo

partenza

Ufficio informazioni.

Ente Turistico Regionale del Moesano
Strada Cantonale
Casella Postale 22
CH-6565 San Bernardino
Tel. +41 (0)91 832 12 14
Fax +41 (0)91 832 11 55

info(at)visit-moesano.ch
www.visit-moesano.ch

 
 

© Ente Turistico Regionale del Moesano, info(at)visit-moesano.ch